Benvenuto Foto musica Foto lavoro Foto varie Ascolti Video
Antenore Bucci






Tu sei l’acqua
che scioglie il sale
tu sei il vento
che muove il mare
sei l’ossigeno che da’ l’acqua
il respiro e l’aria

io delfino e sentirò
la tua voce che mi chiama
io sarò foglia e mi poserò
da te accanto a te

[dal brano Massimiliano bambino]

Benvenuti sul sito web
di Antenore Bucci


Nato a Capistrello (L’Aquila), si è dedicato subito per hobby alla musica, cantando in diverse manifestazioni le canzoni degli anni ’60. Uno dei suoi primi idoli è stato Fred Bongusto col quale ha duettato a Campli (Teramo) la canzone “Amore fermati”.
Alla fine degli anni ’60 si classificò 2° al festival nazionale voci nuove ad Avezzano e al 3° si classificò Cesare Pierleoni ora noto e apprezzato giornalista e regista della Rai TV.
Parteciperà anche, come rappresentante della regione Abruzzo, alla manifestazione canora nazionale nel Teatro tenda a Strisce di Roma presentata dal noto cantante Guido Renzi (interprete e autore del brano di grande successo "Amica mia").
In seguito, pur lavorando presso un’importante Impresa di costruzioni a tempo pieno con grande dispendio di energie, non abbandona la sua passione per la musica leggera e incomincia a suonare la chitarra acustica e a comporre le sue prime canzoni; tra queste “Il parco”, che dopo gli avrebbe dato enormi soddisfazioni vincendo anche il festival per eccellenza della canzone abruzzese di allora, “Abruzzo Show”, trasmesso sulla TV interregionale ATV7. Partecipa a molte trasmissioni televisive, assieme a Gimmy Fontana, Little Tony, DD Jackson, Sergio Leonardi, Robertino, Nduccio e altri; interviene a manifestazioni canore locali, durante feste importanti, per esempio assieme a Ivan Graziani e a Drupi, che rivolgono in pubblico ad Antenore lusinghieri complimenti. Nel 1981 fa il direttore artistico del festival canoro di Capistrello presentato da Guido Renzi, con l’orchestra diretta da M° Calì e con 30 concorrenti che si sono esibiti tutti dal vivo.
Tra giornali, trasmissioni radiofoniche e televisive, feste di piazza ecc. Antenore Bucci si è costruito un nome di riguardo e ha raggiunto una meritata popolarità in tutto l’Abruzzo.
Iscritto alla SIAE tramite esame, di questo cantautore viene pubblicato un 45 giri con le canzoni “Il parco” e “Anche se...”; poi un LP (long playing, vinile a 33 giri) intitolato “La mia nuova età”, dal titolo dell’omonima canzone inclusa, prodotto dalla famosa casa discografica Phonotype di Napoli dei fratelli Esposito. La sua canzone “Il parco” è stata incisa anche da altri cantanti. E' recente un suo CD audio dal titolo “Per te”, dedicato a suo figlio, nel quale sono incluse canzoni inedite da lui composte.
Uno dei momenti più belli della carriera artistica di Antenore è legato alla visita di papa Giovanni Paolo II ad Avezzano nel 1985, allorché, mentre il Pontefice si incamminava verso il sagrato della Cattedrale, gli altoparlanti, in una piazza affollata da circa 20.000 persone, diffondevano le note della canzone “Gesù ed Io” da lui composta e cantata insieme al figlio Emiliano, e veniva contemporaneamente trasmessa da Radio Vaticana.
Partecipa come ospite al 14° Festival di Avezzano insieme con Simone Cristicchi e Cino Tortorella e riscuote fra il pubblico presente in sala comprese le numerose autorità, lusinghieri e unanimi consensi.
E' possibile ancora oggi, a seguito di innumerevoli richieste, ascoltarlo regolarmente in alcune trasmissioni radiofoniche, visualizzarlo su YouTube e scaricare i suoi brani da file-sharing etc.
Assieme al suo hobby riesce a portare avanti il suo lavoro con sacrifici e qualche riconoscimento, tra cui la medaglia d’oro di “fedeltà al lavoro” per aver lavorato con la più grande Impresa di costruzioni d'Italia per un periodo di circa 30 anni, e la medaglia d'oro per l'attività svolta in 40 anni d'iscrizione come libero professionista al Collegio dei Geometri (vedi foto allegate).